immagine memini me ridotta.jpg

MEMINI ME RICORDAMI

Il Il femminicidio di Giada a Mesenzana 

Giada, 13 anni, e Alessio, 7 anni, venivano uccisi del padre Andrea Rossin, 44 anni, a Mesenzana in provincia di Varese. Dopo il duplice delitto, l'uomo si suicidava.

Giada

La madre Luana, 35 anni, la mattina del 24 marzo 2022 doveva recuperare i figli, rimasti a dormire con il padre, dove li aveva accompagnati la sera del 23, ma li trovava uccisi nel sonno con numerosi fendenti al torace inferti con un grosso coltello da cucina.

‍La donna da qualche settimana si era trasferita con i figli a casa della nonna, a Brissago Valtravaglia (Varese), l'uomo però non accettava la separazione e aveva cominciato a tormentare la ex compagna, controllandola ossessivamente.

La Procura di Varese rendeva noto che l’uomo soffriva di problemi psichiatrici e che non risultavano comunque, alle forze dell'ordine, denunce per maltrattamenti o atti persecutori.