immagine memini me ridotta.jpg

MEMINI ME RICORDAMI

Il femminicidio di moglie di E.N.
donna del Marocco

La sua identità è sconosciuta, originaria del Marocco è stata uccisa dal marito nel corso della tarda serata del 15 gennaio 2022 a Motta Santa Lucia, nel Lametino in provincia di Catanzaro.‍

Donna del Marocco

La sua identità è sconosciuta, originaria del Marocco è stata uccisa dal marito nel corso della tarda serata del 15 gennaio 2022 a Motta Santa Lucia, nel Lametino in provincia di Catanzaro.‍

Il marito, E.N., 49 anni, anche lui proveniente del Marocco, era un operaio, assunto da poco da un'impresa edile del posto, dopo il delitto ha rivelato al proprio datore di lavoro ciò che aveva commesso, quest'ultimo ha avvertito prontamente i Carabinieri, che si sono precipitati nell'abitazione della coppia e hanno trovato, all'interno della camera da letto, il corpo della vittima ormai senza vita.

 

L’uomo insieme alla moglie si era trasferito da circa due mesi a Motta Santa Lucia. Secondo le ricostruzioni, l'uccisione sarebbe avvenuta al culmine di un violento litigio. La donna sarebbe morta per asfissia, probabilmente per strangolamento.‍

Fermato e condotto in carcere durante l’interrogatorio di garanzia di fronte al giudice per le indagini preliminari confessava il delitto. La mancanza di un lavoro fisso e la precaria condizione economica in cui vivevano, sarebbero i motivi delle continue discussioni fra marito e moglie. Nei confronti del reo confesso è stata convalidata la custodia cautelare in carcere con l'accusa di omicidio volontario aggravato.