Per fare un albero ci vuole un cuore

Mosaico Murale a Formello in Viale Umberto I

sull'edificio della Scuola Primaria Gianni Rodari, adiacente al giardino comunale.

le foto che seguono sono dell'opera in corso di lavorazione perciò mancano di alcune parti e finiture


Si proprio così! Sfidando il caldo e la fatica che ha portato questa bollente estate, le artiste delle Lase hanno realizzato un mosaico murale che rappresenta l'albero della vita in cui si susseguono le stagioni con i loro elementi e simboli identificativi.

Su progetto della Presidente dell'Officina Creativa Le Lase, Manuela Troilo, l'albero si sviluppa con una tecnica mista del mosaico che si ispira al trencadis latino cui fa eco la tecnica del vitraux, una miscela coinvolgente di elementi che non finiscono mai di stupire nei dettagli curati con attenzione e ricercatezza. Per far crescere ogni cosa, dal seme ai fiori e ai frutti che generano nuovi semi, ci vuole dedizione e amore ...Ci vuole un cuore! Un cuore che batte all'unisono con il cuore di tutti gli esseri del viventi, la natura ci guarda...ed il futuro è un mondo migliore da lasciare ai nostri figli!


work in progress


Gli elementi ceramici e scultorei che danno una originale identità all'opera, sono delle artiste della associazione: Fernanda Andrea Cabello, Cinzia Catena, Alessandra Francesca Spina, Francesca Romana Sansoni e Manuela Troilo che ha altresì realizzato e messo in opera il mosaico, aggiungendo ad essi i risultati del laboratorio all'aperto svoltosi durante le serate di fine luglio, sotto la sua guida, presso la terrazza di piazza padella.


work in progress


Al laboratorio hanno partecipato cittadini di tutte le età, i più piccoli, dell'età di 4 anni ci hanno stupito per la loro creatività e hanno dato un tocco naif alla composizione finale. Il risultato vi invitiamo a vederlo con i vostri occhi, il 10 agosto alle ore 19,00, l'opera verrà inaugurata alla presenza del Sindaco Gian Filippo Santi, dell'Assessore alla Cultura Roberta Bellotti, del Presidente della proloco Elvio Gentili e di tante altre personalità ma soprattutto amici che amano la bellezza, la spontaneità dell'arte che scende con noi in strada a rallegrare angoli dimenticati, un'arte che esce dalle collezioni, dai musei e dai salotti e sfoggia in piazza tutto il suo fascino libero.



50 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
06_La_Demoiselle_de_Céret