TANTO DI STELLE....

Il comune di Formello all'interno dell'iniziativa il BILANCIO DELLE IDEE propone alla cittadinanza di votare uno dei progetti presentati dalle associazioni o da singoli cittadini, l'associazione Officina Creativa le Lase ha presentato il progetto descritto di seguito

Tanto di stelle per l’aria tranquilla… Officina creativa le Lase

Incontri d’arte e racconti tra generazioni

Il progetto ha come obiettivo l’interazione e un maggior contatto tra generazioni per rinsaldare il filo conduttore che unisce la storia e la continuità delle tradizioni, nell’ambito della comunità paese, in una visione che possa coinvolgere tutti in modo creativo e divertente, insomma momenti da trascorrere insieme creando armonia e memoria.

per questo si prevedono attività che coinvolgano insieme nonni e nipoti e genitori e figli aperte a tutti e con particolare attenzione al coinvolgimento di bambini diversamente abili o con disagi cognitivi;

tramandare il sapere artigianale/artistico:

1. Ciclo di 3 / 4 incontri tra anziane che insegnino l’uncinetto e bambine interessate ad acquisire antichi saperi. Realizzazione e recupero di tutti i centrini possibili (che non vengono più usati ma che sono di grande valore creativo) per realizzare una grande installazione unendoli tutti insieme a formare un tetto di stelle da esporre presso il chiostro di Palazzo Chigi sulla rete di dissuasione dei piccioni per la notte di San Lorenzo in modo che il bianco dei centrini si stagli nel cielo scuro della notte. Un progetto, di quella che oggi prende il nome di texil art;

2. Ciclo di 3 / 4 incontri con genitori e figli per realizzare insieme gioielli di ceramica guidati da insegnanti qualificate ed esperte che provvederanno alla cottura e condurranno i partecipanti dall’inizio alla fine della creazione del manufatto, mettendo a disposizione materiali, strumenti e colori, ed infine i gioielli resteranno agli autori;

3. Ciclo di 3 / 4 incontri per dipingere dal vivo nel territorio di Formello, dalla valle del Sorbo al centro storico, alla maniera degli impressionisti. A condurre le lezioni di pittura dal vivo saranno insegnanti qualificate che metteranno a disposizione dei partecipanti i materiali necessari e i consigli per creare vere e proprie opere d’arte.

Al termine delle attività che si potranno svolgere nei mesi da maggio ad agosto o da agosto ad ottobre (in funzione delle contingenze pandemiche che condizionano i progetti in questa fase) è prevista la pubblicazione di un catalogo documentativo che sarà presentato all’interno di una mostra che restituirà ai cittadini i risultati artistici dei seminari creativi compiuti da quanti di loro vorranno partecipare.

La durata auspicabile della mostra è di 15 giorni aperta nei pomeriggi e nel fine settimana prevede incontri durante i quali saranno lette fiabe e racconti e narrati eventi e testimonianze da cittadini di Formello.

Tale progetto è rivolto a tutti i cittadini e pone particolare attenzione al coinvolgimento dell’infanzia, e della terza età nonché all’integrazione di tutti coloro che con diverse sensibilità o abilità costituiranno certamente un arricchimento sociale e culturale per uno sviluppo della socialità nella comunità.

8 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Cibo ribelle

06_La_Demoiselle_de_Céret